La Presidente Stoppato incontra il Sottosegretario all’economia On. Baretta


StoppatoAngela

Stoppato: “Grande interesse per le terme in particolare modo per gli sviluppi in ambito preventivo, anche in virtù della diminuzione di spesa pubblica successiva”

 

È stata ricevuta nel pomeriggio di giovedì 05 febbraio scorso la Presidente del Consorzio Terme Euganee, Angela Stoppato, dal Sottosegretario all’Economia, On. Pier Paolo Baretta, presso gli uffici del Ministero dell’Economia e delle Finanze in via Venti Settembre a Roma.

In seguito all’incontro a Venezia con l’On. Baretta, è giunto l’invito a Roma alla Presidente Stoppato per discutere le problematiche e le necessità delle Terme Euganee con il Deputato del Partito Democratico in Parlamento dal 2013 all’interno della XVI^ e XVII^ legislatura, ovvero con i Governi Letta e Renzi, nella V^ Commissione, dedicata a bilancio, tesoro e programmazione.

“Si è trattato di una chiacchierata cordiale – racconta la Presidente Stoppato – in cui l’On. Baretta si è dimostrato particolarmente disponibile e sensibile alle nostre tematiche, nonché ben informato, in quanto veneziano, delle peculiarità e delle caratteristiche del nostro territorio.

Abbiamo parlato delle ultime azioni fatte dal Consorzio Terme Euganee e presentato l’intero sistema territoriale col quale collaboriamo e, quindi, l’Associazione Albergatori Termali Abano Montegrotto, il Centro Studi Termali “Pietro d’Abano”, oltre che ovviamente la Gestione Unica del BIOCE.

In questa occasione, in accordo con l’Assoalbergatori e sulla stessa linea di pensiero, abbiamo affrontato le tematiche condivise con la categoria raccogliendo ancora una volta vicinanza e sostegno.

L’Onorevole è stato particolarmente attento alla questione dei tetti di spesa ed ha dimostrato grande sensibilità sugli eventuali sviluppi nella direzione della medicina preventiva, tema che vede le nostre cure termali protagoniste e sul quale stiamo lavorando in maniera continua ed efficace anche dal punto di vista comunicativo con le tante iniziative legate al mondo dello sport.

Tra le varie tematiche emerse durante l’incontro, mi ha colpito in particolare modo la disamina dell’Onorevole sull’organizzazione del sistema termale italiano, alla quale ho risposto evidenziando quanto il nostro bacino sia assolutamente all’avanguardia grazie agli studi scientifici condotti su acqua e fango negli ultimi trent’anni, coronati dal brevetto europeo ottenuto nel 2013, e grazie ad una strategia di brand di destinazione definita secondo le più recenti linee guida in materia di brand e destination management.

L’Onorevole ha, inoltre, manifestato il suo interesse e appoggio proponendo alcune possibili iniziative in collaborazione con altri Ministri od Europarlamentari, che si possano ben prestare al favore della nostra causa.

Sono uscita dal colloquio, a cui auspicabilmente ne seguiranno degli altri, assolutamente soddisfatta dell’ascolto ricevuto: ho buon motivo di credere che gli sviluppi saranno postivi e costruttivi.

Il passo successivo sarà coordinarsi per effettuare le iniziative di cui si è parlato, certamente avvicinabili, pur nella loro complessità, grazie alla collaborazione ministeriale”.

Lascia un commento