Le Fiamme Gialle alle Terme Euganee ricordano le medaglie di Sochi e festeggiano il 90° anniversario del Gruppo Sciatori.


ImmagineMalagò: scelta intelligente e strategicamente efficace quella delle Fiamme Gialle di unificare sotto un’unica direzione l’attività di tutti i Gruppi Sportivi, compreso il Gruppo Sciatori.

Non vedo l’ora di avere qualche impegno in meno per regalarmi anch’io una bella settimana di relax alle Terme Euganee.

Stoppato: nei successi di tutti questi atleti, che tanto ci inorgogliscono, anche le Terme Euganee possono dire di aver giocato un ruolo importante.

 

Oggi a Montegrotto Terme, alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò, del Presidente della FISI Flavio Roda, del Presidente della FISG Andrea Gios, del Sindaco di Montegrotto Terme Massimo Bordin, dell’Assessore alle politiche Giovanili del Comune di Abano Terme Luca Bordin, del Presidente del Consorzio Terme Euganee Angela Stoppato, del vicepresidente dell’Associazione Albergatori Umberto Carraro, del Comandante del Centro Sportivo Gen.B. Giorgio Bartoletti e di numerose autorità sportive, le Fiamme Gialle, ad un anno esatto dalla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Sochi 2014, hanno voluto ricordare le storiche sei medaglie conquistate in quell’occasione con il determinante contributo degli atleti gialloverdi e nello stesso tempo festeggiare il 90° anniversario del Gruppo Sciatori.

L’evento organizzato nell’ambito della collaborazione, ormai pluriennale, con il Consorzio Terme Euganee, l’Associazione Albergatori ed i Comuni di Abano e Montegrotto, ha avuto inizio con la proiezione di un filmato che ha ricordato le prime imprese del Gruppo Sciatori forte dei suoi 26 podi olimpici, degli 11 ori mondiali e delle 5 coppe del mondo assolute, nonché le imprese compiute in terra russa. Testimonial d’eccezione Christof Innerhofer, Dorothea Wierer, Arianna Fontana, Martina Valcepina ed Elena Viviani, medagliati agli ultimi Giochi Olimpici di Sochi 2014, e in rappresentanza degli atleti del passato gli olimpionici Franco Nones (oro a Grenoble 1968 e prima medaglia olimpica del Gruppo Sciatori) e Gustavo Thoeni (plurimedagliato a Sapporo 1972 e Innsbruck 1976).

E proprio con i complimenti agli atleti ed ex atleti presenti in sala Il Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, Gen. B. Giorgio Bartoletti, ha iniziato il suo intervento ricordando la loro importanza all’interno “della famiglia delle Fiamme Gialle, con un affetto particolare per le due leggende Franco Nones e Gustavo Thoeni”.

La parola è passata poi al Presidente del CONI, Giovanni Malagò, che ha voluto evidenziare “l’intelligente decisione che nel 1994 prima e successivamente nel 2003 ha portato le Fiamme Gialle a riunire tutte le discipline sportive sotto un unico Centro ad incrementando sempre più la sinergia con le Federazioni e con il CONI” ed ha aggiunto come siano “un punto di riferimento anche per gli altri Gruppi Sportivi Militari”.

“A Sochi mi è stato detto che in caso di successo sarei dovuto venire a festeggiare alle Terme Euganee ed io ho mantenuto la promessa – ha affermato il Presidente Malagò. – Non vedo l’ora di avere qualche impegno in meno per regalarmi anch’io una bella settimana di relax qui, da cliente comune. Se allargassimo il protocollo che le Thermae Abano Montegrotto hanno siglato con le Fiamme Gialle a tutti gli atleti del CONI, arriverebbero subito in massa. A Christof Innerhofer prenoterei una stanza tutto l’anno, sia per l’ottima prestazione olimpica dopo la settimana alle Terme, che per rimetterlo in forma dagli ultimi infortuni”.

Sono intervenuti inoltre il Sindaco di Montegrotto Massimo Bordin e l’Assessore alle Politiche Giovanili di Abano Luca Bordin che si sono dichiarati orgogliosi di essere vicini alle Fiamme Gialle per l’eccellenza che rappresentano e che essi supportano, insieme alla Presidente del Consorzio Terme Euganee Angela Stoppato ed il vicepresidente dell’Associazione Albergatori Umberto Carraro che hanno sottolineato la collaborazione in essere ormai da diversi anni con le Fiamme Gialle e diverse Federazioni Sportive grazie alla quale gli atleti possono usufruire delle strutture del territorio per rigenerarsi e recuperare la condizione. “Oltre a dare al Presidente Malagò ed al Generale Bartoletti il mio benvenuto alle Thermae Abano Montegrotto, – ha affermato la Presidente Stoppato – devo in particolar modo ringraziare il colonnello Parrinello che ha reso possibile una manifestazione come questa e come i tanti eventi che stanno rendendo protagonista la nostra destinazione. Nei successi di tutti questi atleti, che tanto ci inorgogliscono, anche le Terme Euganee possono dire di aver giocato un ruolo importante”.

Hanno infine preso la parola i Presidenti Federali Flavio Roda (FISI) e Andrea Gios (FISG) unendosi ai complimenti per i risultati e la collaborazione con il Gruppo Sciatori.

L’evento è poi proseguito con un momento emozionante durante il quale le Fiamme Gialle hanno voluto consegnare a Martina Valcepina un regalo speciale per le sue due gemelline, Camilla e Rebecca, nate nel mese di settembre, solo pochi mesi dopo la medaglia olimpica della mamma.

Nel corso dell’iniziativa è stato presentato inoltre il nuovo partner che affiancherà il sodalizio gialloverde nella sua complessa e variegata attività. Si tratta dell’Acqua Minerale San Benedetto, azienda nata nel 1956 per l’imbottigliamento delle acque minerali di Scorzè (VE), Fonte San Benedetto e Fonte Guizza, che in breve tempo si è trasformata da piccolo produttore locale in azienda presente su tutto il territorio italiano, con forti interessi anche fuori dai confini nazionali.

Infine per tutti i presenti il taglio della tradizionale torta celebrativa e un brindisi di buon auspicio per I futuri successi non solo per il Gruppo Sciatori ma per tutto lo sport italiano.

 

Lascia un commento